Home Progetti Progetti realizzati Nisida - bottega della ceramica

Progetto Nisida - la bottega della ceramica o "dell'inciarmo"

targaDal 6 dicembre 2006 abbiamo aperto, per alcuni giorni, con la collaborazione dei Cavalieri dell'Ordine di Malta, una bottega concessa in comodato d’uso dal Comune di Napoli in cui sono stati esposti i manufatti in ceramica prodotti nel laboratorio del carcere dai ragazzi di Nisida.

Per attuare tale progetto la Fondazione si è sostituita alla Regione Campania, che aveva inopinatamente tagliato i fondi, nel pagare gli emolumenti alla maestra di ceramica.

In questa bottega ha lavorato Rashid, che dopo aver scontato la pena ed aver ottenuto il permesso di soggiorno, ha avuto l'opportunità di trovare un’onesta via alla sua esistenza. Rashid era clandestino, viene dal Marocco; una volta in Italia ha commesso reati per sopravvivere o per ingenuità. Scontata la pena che lo Stato gli aveva inflitto. Rashid, uscito libero dal carcere, ha trovato qualcuno che lo ha seguito e che gli offerto la possibilità di vivere senza deviare nella delinquenza.

Non solo lui, ma anche gli altri ragazzi di Nisida hanno diritto a vivere senza delinquere.

La “bottega dell’inciarmo”, così è stata chiamata, è vicino piazzetta Nilo, in vico Fico al Purgatorio nn. 23-24

Quanto donato per le ceramiche è stato destinato dalla Fondazione al progetto Nisida che ha come scopo il reinserimento sociale dei ragazzi che hanno scontato pena a Nisida.
Con tale operazione la Fondazione intende porre all’attenzione della cittadinanza la problematica di tale reinserimento.

 

Galleria fotografica

 

AGGIORNAMENTO:
La bottega dell'inciarmo è chiusa. Ma i manufatti  di Nisida sono visionabili, previa appuntamento, presso un nuovo punto espositivo.
Contatta la Fondazione per fissare un appuntamento e visionare i manufatti marchiati " 'Nciarmato a Nisida"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento . Cliccando sul tasto Agree (Accetta), chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information